Altri contenuti – Accesso civico

Pubblicato il 16/12/2015 da Editore in Amministrazione trasparente

L’accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che l‘ente abbia omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo.
Con il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 si introduce l’istituto dell’accesso civico contemplato dall’articolo 5 (allegato), ovvero del diritto a conoscere i dati, i documenti e le informazioni “pubblici” in quanto oggetto “di pubblicazione obbligatoria”.
Questo istituto è diverso ed ulteriore rispetto al diritto di accesso ad atti e documenti amministrativi disciplinato dalla legge n. 241 del 1990.
Diversamente da quest’ultimo, infatti, non presuppone un interesse qualificato in capo al soggetto richiedente e consiste nel chiedere e ottenere gratuitamente che le amministrazioni forniscano e pubblichino gli atti, i documenti e le informazioni, da queste detenuti, per i quali è prevista la pubblicazione obbligatoria, ma che, per qualsiasi motivo, non siano stati pubblicati sui propri siti istituzionali.
La richiesta di accesso civico può essere presentata via e-mail al Referente Territoriale della Prevenzione Corruzione e Trasparenza (RPTC) tramite l’indirizzo architetti.brescia@awn.it; tel: +39 030 3751883. Il RPTC nominato dal Consiglio dell’Ordine degli Architetti, P, P,  e C. della Provincia di Brescia è il Presidente dell’Ordine provinciale di Brescia arch. Umberto Baratto (e-mail: architetti.brescia@awn.it)

Art. 5 D. LGS n.33/2013

Comments are closed.

Caricamento in corso, prego attendere..

..